CONOSCETE LA “CUBICATURA” ?

La cubicatura o idrografia o dippatura, è una tecnica per applicare disegni o decorazioni a superfici tridimensionali . La cubicatura può essere applicata al metallo, alla plastica, al vetro, al legno ed a qualunque materiale che possa essere immerso brevemente in acqua.

Il processo di cubicatura, segue i seguenti passaggi: preparazione della superficie, applicazione dell’aggrappante, verniciatura e laccatura.

Dopo la fase di verniciatura, si interviene con la cubicatura. Un film a base di alcol polivinilico, con il disegno scelto, viene appoggiato con cura sulla superficie dell’acqua di una vasca. L’oggetto da decorare viene immerso e si sfrutta la pressione dell’acqua che fa aderire la stampa permettendole di adattarsi a qualunque superficie. Il pezzo viene lasciato asciugare. Infine si applica uno strato di trasparente lucido o opaco per proteggere da graffi accidentali e conferire il grado di lucentezza desiderato.

Dopo questa breve digressione “tecnica” devo fare una premessa: come vi ho già raccontato ho comprato un kipplauf  Haenel in 7 Rem. L’arma ha una bella linea filante, è leggerissima, e grazie alla chiusura Jaegher 9 è robustissima e molto precisa. Pur essendo totalmente soddisfatto, vi è un aspetto che non ho digerito essendo un amante dei bei legni: il calcio del fucile, pur essendo di noce, è un vero “manico di scopa” piuttosto sconfortante.

In un primo momento ho pensato di cambiare il calcio con una bella radica, ma ho desistito al pensiero che uno sbozzo di bella radica avrebbe abbondantemente superato il prezzo dell’arma che costa circa 2000 euro, senza contare il lavoro del calcista.

Avevo accantonato la cosa, quando mi capitò di leggere un articolo sulla cubicatura e di capire che può essere applicata anche alle superfici di un fucile.

Approfondii l’argomento e scoprii che molti fucili venivano “cubicati” con disegni mimetici, con il mimetico rosso, con disegni a fibra di carbonio e………anche con vari motivi del legno, radiche comprese.

Ero restio a provare il lavoro perché non amo i “falsi”, ma a forza di vedere quel “manico di scopa”, un certo giorno mi decisi a rivolgermi ad un’artigiano che lavora anche con la cubicatura. Trovai una persona di grande gentilezza e competenza che mi spiegò il tutto. Mi convinsi e, scelto il disegno della pellicola, gli affidai calcio ed astina del kipplauf.

Inutile dire che, la settimana dopo, trovai un lavoro perfettamente eseguito ed un calcio che aveva completamente cambiato identità.

Lo so che in qualche modo è un falso, ma come si dice “anche l’occhio vuole la sua parte”.

Ho pensato di raccontarvi questa storia perché penso che possa essere utile a qualcuno.

Avete un calcio rovinato o brutto ? Lo volete mimetico o, come si dice “camouflage”? Siete un conduttore di girata e lo volete ad alta visibilità ? La cubicatura può risolvere il problema, oltretutto con una spesa veramente modesta.

Se vi può interessare, posso darvi i riferimenti, indicando a chi rivolgervi per avere serietà e competenza.

Michelangelo

7 thoughts on “CONOSCETE LA “CUBICATURA” ?

  1. Io ho fatto eseguire sulle fiancatine in plastica della moto una cubicatura con disegno in carbonio , risultato perfetto ,nessun problema per quanto riguarda le intemperie e se non mi smontano le fiancatine nessuno si accorge che non è vero carbonio
    Per il fucile non ci avevo pensato ma è una buona idea
    Ciao Michelangelo

  2. Avevo sentito della possibilità di rifare il look di un’arma ma non avevo la più pallida idea della metodologia necessaria. Mi farò sentire x ulteriori dettagli intanto grazie Michelangelo

  3. Rispondi
    giampaolo angelini ha detto:
    Novembre 22, 2020 alle 3:10 pm
    Avevo sentito della possibilità di rifare il look di un’arma ma non avevo la più pallida idea della metodologia necessaria. Mi farò sentire x ulteriori dettagli intanto grazie Michelangelo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *